giovedì 15 maggio 2008

Mala Tempora Current


L'altra sera ho visto su Current, la nuova televisione satellitare fondata da Al Gore basata sul concetto di "reporter diffuso", un servizio realizzato da una ragazza asiatica su un particolare villaggio amazzonico. Questa comunità è costituita da vari gruppi di indigeni "sfrattati" dalla deforestazione della loro regione, riuniti da una organizzazione internazionale in un unico villaggio, con l'obbligo di mantenere intatti i loro usi e costumi di fronte all'avanzare della radura. 
Interessante e ben realizzato quel servizio: peccato che la maggiornaza degli uomini del villaggio sfoggiasse slip variopinti in stile "American Apparell", che parecchi di loro guidassero enormi trattori "John Deer" e che tutte - dico tutte - le capanne fossero dotate di parabola. Interrogato riguardo queste ultime, il solerte ragazzone americano responsabile del campo racconta con ampi sorrisi che "si, anche gli indigeni guardano la tv, per due ore al giorno: non si perdono nessuna puntata di una telenovela molto in voga in Brasile ultimamente. Così riescono ad avere un contatto con la realtà". Con la realtà, capite? Una popolazione che ha vissuto per millenni a contatto con la Natura, mangiando armadilli arrosto e celebrando matrimoni con una semplice stretta di mano, oggi si forma alla cultura occidentale usando come unico riferimento una telenovela. Come il resto della cultura occidentale, d'altronde.. E la presenza di trattori e generatori, che esistono nel villaggio unicamente per alimentare le tv, richiede continuamente nuovo carburante, generando negli indigeni una continua e pressante esigenza di denaro. Il rischio che corrono è che, se non guadagnano abbastanza soldi, inizino a vendere la foresta per scopi economici, diventando (sono parole del giovane statunitense) "un pericolo per la salute della foresta". 
C'è qualcosa che non funziona in questo meccanismo: individui che rischiano di estinguersi per colpa di biechi interessi economici diventano portatori dei medesimi, per garantirsi una nuova puntata di una telenovela. E' come se un panda diventasse un teppista perchè, per salvarlo dall'estinzione, gli hanno dato un paio di Nike ed ora non possa più farne a meno. O un gorilla di montagna accetti di riprodursi solo se non alterano la sua dieta a base di Big Mac. C'è il rischio che nell'arco di una generazione venga perduta per sempre l'esperienza di interi millenni di umanità esule, merito di chi per evitare un contagio decide di infettare tutti: alcuni la chiamano vaccinazione. 
Mal comune mezzo gaudio.



18 commenti:

johnjmahyo ha detto...

Today in the world, there are few countries where life flows slowly ...
Where conditions are not umpc to plan the day, and man is not a cyborg.
Learning and living history, the culture of some peoples still poles apart should be handed down in many schools in those countries more "advanced".
As long as there is still a source of this planet, there will never be an end.

Yasmina ha detto...

Evidentemente l'uomo è davvero idiota. Non vedo altra spiegazione per un fenomeno simile come per moltissimi altri fenomeni che riguardano la razza umana. E' proprio vero che siamo tutti uguali.. Se lo scadimento (o meglio la morte) della cultura si sta allargando anche a quei popoli che, non essendo occidentali, vogliono esserlo almeno nella forma, proporre una tendenza alternativa che si basi sulla cultura vera è estremamente difficile, visto che a nessuno interessa.

Gian Marco ha detto...

Boh sinceramente non me ne meraviglio affatto...a me le propinano dalla nascita, siamo tutti cresciuti a suon di cazzate in TV e spot, non parliamo poi del peso del petrolio...
Dovremmo spedir loro una raccolta delle puntate di Report, o diventano più intelligenti o probabilmente spengono la TV, in ogni caso farebbe bene.

donato ha detto...

grande frankie!!!
sei un mito!!!
ti ammiro molto per quello che fai per come sei per quello che dici
sei un grande!!!!!
ti seguo spesso la prima volta che ti ho visto è stato al csoa blytz che festeggiava gli otto anni di occupazione.....io ero un adolescente che distribuiva panini (gratis a chi portava il ceritficato elettorale)
continua cosi !!!!!
dino

donato ha detto...

mitico-mitico-mitico

Gian Marco ha detto...

Ho visto il filmato in questione su current...in fin dei conti un pò di sfighe anche a loro non guastano...vivono tutti nudi sulla spiaggia, si accoppiano e si sposano come e quanto vogliono, le donne possono prendere a bastonate gli uomini in un determinato giorno per sfogarsi, giocano a pallone in riva al mare...cazzo neanche un pò di "cento vetrine" vogliamo mollarli!!!???
...e poi non stanno neanche male le parabole in mezzo all'aia!!!
La verità è che sono invidioso...eh eh eh

Yasmina ha detto...

Ahahah hai ragione Gianmarco XD

Gian Marco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
PERCVLATOR ha detto...

Tutto ciò mi ricorda tanto quella puntata dei Simpson in cui Homer finisce per sbaglio a fare il missionario presso una tribù di indigeni, e siccome non sa niente della Bibbia insegna loro ciò che secondo lui è fondamentale: il gioco d'azzardo. Costruisce quindi un Casinò in stile Las Vegas ed insegna agli aborigeni a giocare d'azzardo ed a ubriacarsi. Ovviamente dopo un po'gli indigeni "neocivilizzati" si trovano a scannarsi per sospetti di brogli.
E' la classica mentalità americana: tutto ciò che è made in U.S.A. è sinonimo di civiltà; per loro è inconcepibile che si possa vivere senza tv, senza birra, senza notte degli Oscar, senza McDonald. Per loro "civilizzare" significa portare queste cose a chi non le ha.

P.S. Frankie, la tua canzone "Precariato" è fantastica, una delle migliori che tu abbia mai scritto!

Jab ha detto...

Ciao Frankie.
Buon compleanno :-)
Jab MC

eM@rX ha detto...

Si forse l'umano è idiota (come dice Yasmina) e la cultura occidentale è in decadimento e le poche culture ancora vergini non vedono l'ora di imitarci per scomparire nella stessa melma.
Forse la spiegazione di tutto è proprio la profonda stupidità dell'essere umano.
Eppure qualcosa non mi torna, non quadra, c'è una stortura in questo ragionamento che non riesco ancora a definire ma che percepisco, un rumore di fondo, sordo e opaco.
Qualcosa non va.

eM@rX ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zuobricjova ha detto...

Caro Frankie hi-nrg, dato che inorridisci a notizie di questo tipo, vediamo come reagisci a questa: ieri sera hai partecipato ad uno spettacolo nella cava di Tarpezzo (Valli del Natisone - provincia di Udine), simbolo di scempio ambientale e di sfruttamento di un'area di confine e della sua comunità che - con gli eventi del mittelfest - si sta rifacendo una verginità di "suggestivo teatro di pietra".
Se vuoi approfondire l'argomento cave nelle Valli del Natisone ti consiglio di visitare il sito http://digilander.libero.it/cedarmas/ e in futuro, se vuoi continuare ad arringare i potenti da qualche palco, ti invito ad informarti per tempo sulla validità degli eventi a cui partecipi.
saluti,
zuobricjova

Wis ha detto...

Caro Frankie, ti vedo desolatamente assente in questa estate in cui contavo di vederti più di qualche volta dal vivo.
Che cosa succede? come mai suoni col contagocce? Abbiamo bisogno di sentire la tua musica, IO ho bisogno di sentire la tua musica. Passa per Padova o nel veneto prima della fine dell'anno, ti prego!

Luigi

carlotta.tanassi ha detto...

mi viene da piangere..

V Liceo ha detto...

ciao frankie.
sul forum di worldwidealbums si parla delle vendite di deprimomaggio...e si dice

-FRANKIE HI NRG MC-DEPRIMOMAGGIO 2.927

possibile che le copie vendute siano state effettivamente quelle??

dario ha detto...

Buongiorno (?!?) a tutti...
a proposito di questo post consiglio la visione di un film uscito da poco, 'la terra degli uomini rossi'

a parer mio un raro esempio di passaporto per resistere

Dario

Jeeg Robot d'Acciaio ha detto...

currunt...gnurant...