giovedì 22 novembre 2012

Il terzo incomodo


Scusatemi tutti voi se ho espresso dei pareri in contrasto con la vostra visione dei fatti, con le rispettive idee della vita e percezioni della realtà che vi appartengono, con le posizioni che così giustamente difendete.

Chiedo scusa a tutti i sostenitori del governo israeliano per aver pubblicato un video in cui affermo che "Davide é Golia" (sbagliando addirittura la direzione dell'accento) solo perché la vista delle fotografie dei cadaveri di tanti bambini palestinesi straziati dalle bombe a Gaza mi ha commosso e indignato al punto di pensare che il piccolo Davide, che con un singolo sasso ben assestato ha sconfitto il gigante Golia, oggi è diventato lui stesso un gigante incapace di arrestarsi difronte al sangue dei bambini, preso com'è a fagocitare un territorio che spetta lui per successione divina. Ho sbagliato perchè in realtà Israele si sta difendendo dalla follia omicida e terrorista di un mostro chiamato Hamas, colpevole di attentati sanguinosi, autolesionista fino all'istigazione al suicido dei propri membri pur di colpire il nemico Israele, subdolo e fratricida nel collocare donne e bambini proprio nei palazzi che Israele ha individuato come obiettivi sensibili. Dovrei andare di persona a vedere, prima di sputare sentenze.

Chiedo scusa a tutti i sostenitori della Palestina per aver - subito dopo l'attentato dinamitardo sul bus a Tel Aviv - scritto un tweet in cui assimilo quel gesto ad un atto terroristico, perchè avente per oggetto civili inermi e non un obiettivo militare o politico, tale da poterlo considerare un'azione partigiana, e per aver messo sullo stesso piano quel tipo di azione con i bombardamenti alla cieca che Israele fa sui territori occupati, causando centinaia di morti e distruzione. Ho sbagliato perchè in realtà Hamas si sta difendendo dalla follia omicida e terrorista di un mostro chiamato Israele, colpevole di raid aerei luttuosi, di aver dilaniato un territorio murando intere città, di impedire gli scambi di un popolo col mondo esterno, di contabilizzare il numero di calorie pro capite, ecc.. Hamas si sta difendendo coi mezzi a propria disposizione ed è stato veramente ingiusto da parte mia confrontare una bomba tirata da un aereo con un pacco deposto su un bus. Dovrei andare di persona a vedere, prima di sputare sentenze.

Chiedo scusa ai militanti del movimento "No Tav" per aver qualificato come #EPICFAIL (grande fallimento) il pestaggio dell'operatore RAI che ieri al processo a Torino pretendeva di riprendere le facce del pubblico che si trovava in un luogo pubblico come un'aula di tribunale e dunque poteva essere ripreso, pensando anche alla pessima deriva mediatica che avrebbe avuto un gesto del genere. Ho sbagliato (mi è stato fatto notare da Luca in questo post) perchè il movimento No Tav da anni combatte una guerra fatta di mazzate fisiche e virtuali, manganellate e fumogeni tossici alternati a disinformazione e campagne di discredito, perchè lo Stato ha creato una sorta di enclave del diritto in cui la libertà e l'autodeterminazione dei valligiani è oggetto di coercizione, tanto da costringerli a combattere fisicamente contro questo Stato e contro i media ad esso asserviti. Quel cameraman in realtà è un soldato nemico e come tale è stato giustamente punito con 3 giorni di prognosi. Dovrei andare di persona a vedere, prima di sputare sentenze.

Chiedo scusa ai poliziotti per aver richiesto che sui loro caschi venga indicato un codice alfanumerico, così da poter segnalare eventuali abusi nel corso di manifestazioni, permettendo l'individuazione dei responsabili ed aumentando il livello di sicurezza tanto delle forze dell'ordine quanto dei manifestanti. Ho sbagliato perchè questo comporterebbe un rischio di ritorsioni nei confronti dei poliziotti, già vessati da orari massacranti, stipendi bassissimi (un poliziotto rispetto ad un insegnante lavora di più e guadagna di meno) e costretti a confrontarsi con questi farabutti a volto coperto, capaci solo di sfondare le vetrine e mettere sottosopra le città. Dovrei andare di persona a vedere, prima di sputare sentenze.

Il fatto è che ho espresso delle opinioni riguardo a guerre in cui (secondo i miei detrattori) non sono direttamente coinvolto. E si sa: nelle guerre le posizioni possibili sono solamente due ed ogni critica ad A è una "vittoria" per B, ogni parola positiva per il Bianco è un insulto per il Nero.

Mi scuso dunque con tutti per aver intralciato le vostre guerre, per aver espresso delle posizioni trasversali, per aver fatto dei discorsi "da benpensante" (fossi Baglioni sarebbero da "passerotto") e per aver intralciato il vostro astio reciproco, distraendovi dal reale nemico che così alacremente coltivate.

Mi scuso con tutti e vi do ragione, perchè la ragione l'avete tutti. Avete tutti ragione.

D'altronde si sa: la ragione si da ai matti. E ai fessi.

Buona guerra a tutti.

10 commenti:

Adalgiso Unoqualunque ha detto...

Ieri uno posta su facebook che un pitbull ha ammazzato l'ennesimo cagnolino vicino casa sua.

Io, possedendo un piccolo bastardino, comincio a discorrere di polpette alla stricnica e la risposta che mi vedo dare è "Non parlare di situazioni che non conosci".

Il fatto è che chiunque ti dirà questa frase come tu la dirai a chiunque.

Brutta bestia la politica

® ha detto...

Vero: peccato che non mi sogni minimamente di pronunciarla quella frase, specie se so che l'interlocutore di cani e stricnina un po' ne capisce.

Brutta bestia non avere opinioni forti e voler sottrarle agli altri.

Adalgiso Unoqualunque ha detto...

Il fatto è che le opinioni forti sono quasi sempre estreme. E, come tutti gli estremisti, quasi sempre esagerate.
Premesso che, sottrarle... si ripetono tra di loro heh, cambia la bocca ma il concetto è lo stesso.

"Dovrei andare di persona a vedere ecc ecc"....

Perchè nel 99,9 periodico % dei casi mi par di vedere che nè una nè l'altra campana dicano la verità. E così la verità bisogna farsela.

Colpevoli i poliziotti ? Ci son bastardi ma anche buoni.
Colpevole Israele ? Hamas ci mette del suo.
Vittime quelle dei NOTAV ? Fan di tutto per farsi male però.

D'altro canto mi rendo conto che è un opinione assai noiosa e se fosse scritta su ogni muro di ogni città non ci sarebbe nulla di cui parlare nelle canzoni e sarebbe un bel circolino vizioso borioso.

Soprattutto sparirebbe il rap degno di nota.

Quindi ben vengano gli estremismi, purchè espressi in arte e ancor meglio in rima musicata

Francesco Cavallo ha detto...

Che cosa deprimente Frankie, so come ci si sente.

Massimiliano Antonazzo ha detto...

fa bene a chiedere scusa. Come si permette a pretendere che i colpevoli si assumano le loro RESPONABILITA'?? Ognuno ha ragione, ognuno ha il suo senso di giustizia...e l'altro è sempre l'ingiustizia. Lo scontro tra due giustizie è proprio il terzo incomodo...chiamato per deresponsabbilizzarsi...TRAGEDIA.
Grazie per il buona Guerra...cercherò di fare il meno vittime possibile. Altrettanto.

cooksappe ha detto...

però aggiornaci!

Blog - Medicina e Chirurgia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Blog - Medicina e Chirurgia ha detto...

L'unica vera vittoria è quella contro se stessi; se vinci al di fuori, qualcun'altro dovrà perdere.

Grazie, Frankie, per fare un pò di cultura psicosociale; non arrenderti mai !

Cristina Marra ha detto...

Pensa Frankie,che solo guardandoti negli occhi senza sapere chi eri qualche giorno fa....avevo sentito. Sentito ciò che c'era dietro un paio di occhiali colorati!

Lavenditadelsubito ha detto...

Sei un uomo che vede più lontano
che sente suoni più sottili
che comprende cosa c'è dietro gli involucri

di fronte alla disinformazione più dura
e al disinteresse più bieco
neanche le tue splendide parole possono qualcosa

hai la mia stima e la mia attenzione

Gilbert